Sembra che la superficie di Marte stia diventando una discarica per dischi volanti, dopo che un altro oggetto a forma di piatto volante è stato individuato in una immagine presa dalla Mars Orbiter Camera.
Gli alieni per caso usano il pianeta rosso come parcheggio oppure abbandonano sulla sua superficie le loro vecchie astronavi per utilizzarne in seguito le varie parti come pezzi di ricambio ?
L’immagine sopra proviene dalla regione Aram Chaos di Marte e mostra quello che sembra essere un disco volante appoggiato o incastrato nel terreno roccioso. Questo oggetto è stato notato per la sua forma particolare e perché sembra dotato di finestre. Il gruppo che l’ha scoperto, denominato MMSPZC stima che il disco volante abbia un diametro di 2-300 metri.
Ma il Mars Observer non è l'unico a fotografare dischi volanti su Marte. Questo oggetto compare in una foto scattata dal Mars Curiosity Rover. Si presenta come un disco volante con una cupola in alto e anche esso sembra incastrato nel terreno.


Non tutti i dischi però atterrano indenni o sono completamente intatti. Infatti questa foto scattata da Curiosity mostra quello che sembra essere un disco capovolto. La foto viene anche interpretata come una nave spaziale sepolta talmente in profondità nella superficie marziana, che l’unica parte visibile è la coda.


Vi è anche un disco volante che mostra segni di frenata. L'immagine presa dalla Mars Orbiter Camera mostra quello che sembra essere un disco volante arenato sulla superficie che ha lasciato una lunga striscia prima di incastrarsi definitivamente nella sabbia.


Il numero di oggetti a forma di disco scoperti sul suolo marziano continua ad aumentare. A queste vanno aggiunte le immagini di quelle che sembrano astronavi dalla forma diversa (non a disco) e la presenza di luci inspiegabili sia sulla superficie che nel cielo. Si potrà obbiettare che non possono essere tutte rocce dalla forma strana, ombre oppure pixel dovuti a difetti di elaborazione. In realtà invece tutte le segnalazioni possono facilmente essere ricondotte a queste casistiche, come è facile determinare che i “dischi volanti” delle foto esaminate non sono altro che rocce, dalla forma particolare senza ombra di dubbio, ma pur sempre rocce.

30/03/15

0 commenti: