Raffigurazione del "Ningen"

Il "Ningen", che tradotto letteralmente dal giapponese significa "Umano", sarebbe un grande animale sinora sconosciuto, un criptide, avvistato più volte dai pescatori giapponesi. Il Ningen presenterebbe una sorprendente somiglianza con gli esseri umani. Alcune relazioni riportano che non solo avrebbe un volto, ma anche braccia e mani.
Il Ningen avrebbe la pelle liscia di colore bianco latteo e non presenterebbe una coda come quella delle sirene o dei cetacei, ma due estremità posteriori simili a gambe umane e "qualcosa" di molto simile ad una mano con cinque dita al termine di quelle che possono somigliare a grandi braccia.
Sempre secondo i racconti, le dimensioni del Ningen sarebbero paragonabili a quelle di una balena.

Altra raffigurazione del criptide Ningen

Ricordiamo che con il termine criptide si intende un animale la cui esistenza non è suffragata da alcuna prova scientifica ma solo da tradizioni e leggende.
Si potrebbe affermare che anche creature marine ben note potrebbero essere scambiate per un "Ningen". Le razze, ad esempio, hanno narici e la bocca che sembrano un volto. In realtà, esse sembrano così "umane" che spesso sono state scambiate, o spacciate, come diavoli o extraterrestri, come i pescatori giapponesi sanno bene.

Una Razza

Ma il Ningen presumibilmente varia dai 20 ai 30 metri di lunghezza. In ogni caso sembra che questo criptide non sia altro che una moderna leggenda che circola su Internet.
Infatti non ci sono nomi verificabili per i protagonisti dei presunti avvistamenti. In realtà, non ci sono nomi e neppure avvistamenti reali, solo rapporti vaghi secondo i quali la creatura è stato vista nell'Oceano Antartico. Dalle interpretazioni artistiche precedenti si può anche notare che il suo aspetto dipende molto dalla fantasia dell'artista.
Con questa premessa tuttavia si è in grado di apprezzare quella che è certamente una bella versione moderna delle antiche leggende di mostri marini.


Ed ecco alcuni video. Non molto impressionanti, ma comunque interessanti.



In realtà sembra di trovarsi di fronte ad un "riconfezionamento" di vecchie leggende di creature marine con somiglianze umane. Da questo punto di vista, anche le leggendarie sirene possono essere catalogate come criptidi.


In conclusione, non vi è alcuna prova concreta a favore dell'esistenza del Ningen, ad esclusione di alcuni video e foto confuse che potrebbero benissimo essere dei fake.


31/10/15

0 commenti: