Gli scienziati americani sono allarmati da una misteriosa massa di acqua calda rilevata nel Pacifico, che potrebbe essere la causa degli eventi meteorologici eccezionali verificatisi in USA negli ultimi anni, come la grave siccità in California e gli inverni rigidi che hanno colpito il nord-est.
La CBS News riferisce che secondo lo studio condotto dai ricercatori dell'Università di Washington, la causa del clima insolito è una enorme massa di acqua calda sita a circa 90 metri di profondità e che si estende per 1600 km lungo sulla costa occidentale del continente americano, dall'Alaska al Messico.
Gli scienziati ritengono che questa misteriosa massa di acqua calda si sia formata a causa dell'alta pressione registrata nel nord-est del Pacifico nel 2013, che ha impedito alle acque oceaniche di raffreddarsi in inverno.
Ad allarmare i ricercatori però è il fatto che il raro fenomeno ha anche colpito la flora e la fauna marina ed ha alterato la catena alimentare.
Infatti l'acqua calda accumulatasi in questa zona ha fatto sì che la temperatura dell’acqua sia aumentata tra da 1 a 4 gradi centigradi sopra la temperatura media, causando una diminuzione del nutrimento delle varie specie marine che sono costrette a spostarsi altrove alla ricerca di cibo. I leoni marini, ad esempio, sono costretti a nuotare più lontano del solito, mentre i soggetti più giovani e più vecchi oppure ammalati si dirigono verso la costa.

Fonte: RT
30/04/15

0 commenti: