Una delle pietre scheggiate scoperte nel sito di Lomekwi

Una ricerca nei pressi del Lago Turkana, in Kenya, ha trovato le tracce di utensili umani risalenti a 3,3 milioni di anni fa, realizzati da un ominide che è stato definito Lomekwiano. E' il più antico esempio di sviluppo di utensili conosciuto sino ad oggi.
La scoperta è stata fatta presso il sito archeologico di Lomekwi. Nel sito sono stati trovati manufatti in pietra insieme a fossili di ominidi risalenti al Pliocene; i reperti indicano che l'ambiente in cui vivevano era un bosco. I risultati sono stati pubblicati il 20 maggio 2015 sulla rivista Nature.

Mappa del sito di Lomekwi, vicino al lago Turkana

Il gruppo di archeologi guidati da Sonia Harmand, dell'Università Stony Brook di New York, sostiene che i manufatti servivano a tagliare e che i Lomekwiani avevano le capacità tecniche di frantumare e lavorare la pietra.

I manufatti di Lomekwi anticipano di 700.000 anni quelli ritrovati a Oldowan

I manufatti del cosiddetto “Homo Lomekwiano" anticipano di 700.000 anni i reperti simili scoperti a Oldowan, che sino ad ora erano considerati i più antichi.
Questa scoperta "segna un nuovo inizio nella storia dell’archeologia", hanno affermato i ricercatori.

Fonte: La Gran Epoca
22/05/15

0 commenti: