Le turbine danneggiate di Conisholme

Nel gennaio 2009 in Inghilterra un Ufo avrebbe seriamente danneggiato due turbine a vento per la produzione di energia elettrica situate nella località di Conisholme, nella contea di Lincolnshire. L'episodio si è verificato al culmine di una serie di avvistamenti nella zona di oggetti volanti non identificati.
Secondo quanto riportato dal sito BBC News, nelle prime ore di domenica 4 gennaio 2009 due turbine a vento sono state gravemente danneggiate da un misterioso velivolo, una delle due ha addirittura perso una delle sue pale, che sono lunghe ciascuna venti metri.
Robert Palmer, un consigliere della contea, ha detto di aver visto una luce bianca rotonda nel cielo poco prima che si verificasse il danno ed è solo uno dei tanti testimoni che hanno visto strane luci nel cielo nei giorni precedenti. In base a queste testimonianze gli ufologi locali si sono attivati alla ricerca di indizi in loco.
La società Ecotricity, proprietaria del sito, ha dichiarato che per il momento, mentre proseguono le indagini, non hanno una spiegazione ufficiale per l'accaduto, tuttavia affermano che l'evento è stato "unico" nel suo genere.
Le turbine danneggiate fanno parte di un gruppo di venti elementi che costituiscono il sito di Conisholme, operativo dall'aprile 2008.

La pala spezzata di una delle turbine danneggiate

Dale Vince, amministratore delegato di Ecotricity, ha dichiarato di non escludere alcuna ipotesi, compresa quella dell'UFO ed ha concluso che "per piegare o far cadere una di quelle pale è necessaria una forza molto potente".
Alcuni esperti invece suggeriscono una spiegazione molto più banale, infatti se le pale sono ferme per generare quel tipo di danno ci vorrebbe la forza di una massa di 10 tonnellate, se però sono in movimento la forza necessaria sarebbe molto inferiore, ad esempio sarebbe sufficiente il ghiaccio generato da un'altra turbina per la quale non ha funzionato il sistema antigelo.
Infatti circa un mese dopo è arrivata la conferma che a causare il danno non è stata la collisione con un oggetto volante, ma un problema di usura del materiale (fonte BBC News).
Dale Vince ha affermato che "gli esperti hanno esaminato tutte le parti rotte della turbina, quelle erano rimaste intatte nella parte superiore ed anche il terreno intorno alla parte inferiore della turbina in cerca di detriti. Esaminando i bulloni che fissano la pala sono stati in grado di determinare che il problema non è stato causato da una collisione. Pertanto la causa è da ricercare in un cedimento dovuto ad usura dei componenti."
Per quanto riguarda il mistero delle strane luci avvistate sul sito si è avanzata l'ipotesi che fossero semplicemente scintille prodotte dallo sfregamento del materiale che stava cedendo, anche se gli ufologi locali rimangono del parere che le luci nel cielo non abbiano nulla a che fare con il cedimento della turbina.
12/01/14

0 commenti: