Il Majestic 12 sarebbe un gruppo formato da scienziati, militari e dirigenti governativi di massimo livello che gestirebbe in gran segreto tutte le informazioni su extraterrestri e UFO. Questa organizzazione segretissima sarebbe stata creata nel 1947 dall’allora presidente degli Stati Uniti Harry Truman, insieme a membri autorevoli del settore politico, economico e militare. Con il passare del tempo essa avrebbe acquisito un potere sempre maggiore.
Più in dettaglio, secondo quanto viene raccontato, subito dopo lo schianto dell'astronave aliena a Roswell nel 1947, su suggerimento del Ministro della Difesa James V. Forrestal e del presidente della Commissione Ricerche e Sviluppo Vannevar Bush, il 24 settembre 1947 il presidente americano Truman avrebbe creato un organo di nome Majestic 12 che aveva il compito di gestire qualsiasi aspetto relativo al recupero ed allo studio di UFO ed alieni, di coordinare i principali organi USA (come la CIA) sulle metodologie con le quali affrontare il fenomeno, ed ovviamente il compito di mantenere il più stretto riserbo sull’intera questione.
I membri iniziali di tale organizzazione furono: Amm. Roscoe H. Hillenkoetter, Dott. Vannevar Bush, Segr. James V. Forrestal, Gen. Nathan F. Twining, Gen. Hoy S. Vandenberg, Dott. Detlev Bronk, Dott. Jerome Hunsaker, Sig. Sidney Souers, Sig. Gordon Gray, Dott. Donald Menzel, Gen. Robert M. Montague, Dott. Lloyd V. Berkner. La morte del segretario Forrestal, avvenuta il 22 maggio 1949, creò una lacuna che venne colmata il 1° agosto 1950, data in cui il generale Walter B. Smith fu nominato suo sostituto permanente.


Il problema di base è che non esistono documenti, prove o indizi autentici che attestino l'esistenza di un gruppo con tale nome. Anzi, tutte le fonti che menzionano il nome Majestic 12 sono false o inaffidabili.
In realtà, è probabile che sia esistito ed esiste un gruppo che gestisce in segreto il fenomeno UFO, ma in ogni caso non può chiamarsi Majestic 12 poiché si tratta di un nome inventato.
Il nome "Majestic 12" fu largamente pubblicizzato grazie ad una serie di documenti falsi provenienti da fonti anonime, i più famosi dei quali sono noti con il nome "Manuale operativo del Majestic 12", divulgato anonimamente negli anni'80.
Il SOM 1.01, o manuale del Majestic 12, riporta la data del 1954 e parla di tutto ciò che riguarda le informazioni ed il trattamento di entità e tecnologie extraterrestri recuperate, con lo scopo che tutte le unità del Gruppo del Majestic 12 abbiano le competenze necessarie per trattare con gli UFO.
Di seguito un breve riassunto di quanto è scritto su questo manuale.
Il Gruppo MJ-12 ha come obbiettivo principale il recupero, finalizzato allo studio, di ogni cosa che riguardi gli extraterrestri, esseri alieni compresi; gli studi sono da effettuarsi in località segrete e bisogna fare in modo di capire e riprodurre la tecnologia aliena prima che paesi potenzialmente nemici possano fare lo stesso. Si accenna inoltre al fatto che l’aeronautica militare ha recuperato tecnologia aliena (cadaveri, rottami, attrezzature) proveniente da veicoli alieni precipitati (uno dei quali è stato abbattuto).
Di fronte al fenomeno UFO bisogna usare smentite ufficiali, screditare i testimoni e dichiarare affermazioni false. Per i recuperi di veicoli alieni precipitati viene usata una “Squadra Rossa MJ-12” appositamente addestrata, che indossa tute di protezione; per il recupero di entità aliene invece viene usato il personale “OPNAC”.
Nei documenti sono presenti le descrizioni dei veicoli alieni e delle entità biologiche extraterrestri (EBE), che praticamente sono tutte molto simili a quelle che si potevano trovare in un qualsiasi libro di ufologia dell’epoca.
Questo manuale fu recapitato anonimamente nel 1982 ad un noto ufologo, e si presenta come un insieme di fotocopie, abbastanza approssimative, dell'ipotetico manuale originale.
Il documento è stato esaminato da esperti di ogni genere, anche militari, ed è stato classificato come falso. Più precisamente gli esperti credono che si tratta probabilmente di un falso redatto per creare disinformazione, ingannare il pubblico ed impiantare false notizie nella comunità ufologica. Oppure, molto più prosaicamente, di un falso creato per specularci sopra.
Gli esperti hanno rilevato incredibili inesattezze presenti nel manuale del Majestic 12, che ne dimostrano l'assoluta falsità.
Sui documenti del manuale Majestic 12 infatti mancano i corretti riferimenti di sicurezza che obbligatoriamente devono essere presenti su tutti i documenti segreti sino a quando vengono bruciati o declassificati. Si tratta di riferimenti che consentono la tracciabilità del documento, e nel manuale Majestic 12 questi sono palesemente errati, non sono conformi alle procedure di sicurezza stabilite ed anzi sono persino totalmente in contrasto con queste procedure.
Il contenuto del manuale Majestic 12 è molto poco curato per quelle che sono le sue finalità. Un manuale operativo per il recupero di astronavi e corpi alieni non ha alcun motivo di includere informazioni sulla storia degli UFO, uno schema dei vari tipi di UFO, informazioni riguardo la tracciabilità radar degli UFO, una lista di fenomeni aerei e naturali che può essere scambiata per UFO.
Inoltre, il manuale è deficitario nel perseguimento del suo scopo, a differenza dei veri manuali militari: infatti non definisce gli standard che devono essere seguiti per raggiungere gli obiettivi, non menziona le qualificazioni del personale ed i requisiti dell'equipaggiamento, ed infine fornisce un metodo di recupero del materiale e di messa in sicurezza del sito che è inadeguato e tatticamente scorretto.
Le regole, i materiali, i riferimenti citati sono del tutto inadeguati o completamente assenti.
L'inserimento di informazioni apparentemente accurate, ma quasi sempre non controllabili, non sono segni di autenticità dei documenti, e la scarsa qualità delle copie divulgate è costruita appositamente per impedire un esame forensico, che potrebbe svelare molti indizi sulla sua falsificazione.
Oltre ad esperti di ogni tipo, il manuale fu analizzato anche dalla stessa FBI, che, dato il clamore suscitato dai documenti, eseguì un’indagine segreta per capire se essi fossero reali e se vi fosse stato un trafugamento di materiale segreto.
L’indagine portò ad un unico risultato: i documenti relativi al Majestic 12 furono catalogati come "BOGUS", cioè falsi.


Anni dopo è stato diffuso un altro manuale simile al precedente, ma redatto in modo poco credibile al punto che molti ufologi lo hanno prontamente catalogato come un evidente falso. Addirittura è risultato scritto con la stessa macchina da scrivere della persona che aveva detto di averlo ricevuto anonimamente.
Infatti confrontando i documenti di questo manuale con alcune lettere scritte ad ufologi da questa stessa persona, è emerso che alcuni caratteri stampati manifestavano dei difetti della macchina da scrivere identici a quelli che si notavano sui caratteri dei documenti Majestic 12.
D'altronde anche il primo ipotetico documento sul Majestic 12 è un palese falso: è effettivamente un documento del 1947, ma la firma di Truman è stata fotocopiata ed incollata da un documento dello stesso periodo che però parla di tutt'altro. È questa la tecnica su cui si basa la maggior parte del lavoro dei falsari che diffondono i documenti Majestic 12, prendono copie di documenti originali dell'epoca e ne cambiano parte del testo.
A volte inseriscono nei documenti Majestic riferimenti ad altri documenti Majestic, in una escalation di contraffazioni. Spesso è stato addirittura possibile dimostrare che i documenti sono stati redatti con una macchina da scrivere che non esisteva ancora alla data riportata nel documento Majestic.

Fonte: CEIFAN
12/02/15

0 commenti: