Il portale dell'Universo Sconosciuto: Scienza & Mistero

01/04/16

La sonda New Horizons fotografa monolite alieno su Plutone

Il misterioso monolite fotografato dalla sonda New Horizons su Plutone

Hanno esaminato le foto per settimane, hanno eseguito tutte le analisi possibili, vagliato tutte le ipotesi disponibili, ma alla fine gli astronomi del Jet Propulsion Laboratory (JPL) del California Institute of Technology di Pasdena si sono dovuti arrendere all'evidenza: l'oggetto che la sonda New Horizon ha fotografato sulla superficie di Plutone risulta senza ombra di dubbio essere un monolite di origine artificiale. Troppo squadrati gli spigoli, troppo regolare la forma da far pensare che sia impossibile che si tratti di una roccia forgiata in modo peculiare dagli agenti cosmici. E poi, a rendere se possibile tutto ancora più complicato, ci sono anche gli strani segni sulla superficie levigata che, in base da quello che è emerso dagli ingrandimenti, ricordano da molto vicino la scrittura cuneiforme propria degli antichi Sumeri.
Date le implicazioni del caso, prima di diffondere la notizia, gli scienziati hanno eseguito tutte le verifiche per scongiurare possibili errori di interpretazione dei dati e per escludere eventuali difetti della sofisticata strumentazione in dotazione alla sonda New Horizon.
Le foto che mostrano il misterioso oggetto sono state scattate dalla sonda New Horizons durante il fliby del 14 luglio 2015 da una distanza di poco più di 12.000 km e da queste sono stati ricavati alcuni ingrandimenti che mostrano una misteriosa serie di caratteri cuneiformi incisi sulla superficie del monolite.
Per il momento è stata resa pubblica una sola unica foto che riportiamo in cima all'articolo. Il misterioso oggetto si troverebbe nella zona denominata Cthulhu Regio.

Particolare della zona Cthulhu Regio di Plutone

In base a complessi calcoli trigonometrici, le dimensioni del monolite sarebbero davvero impressionanti: 2.000 metri di altezza per circa 800 metri di larghezza.
Inoltre l'analisi spettroscopica eseguita dal Ralph/Multispectral Visible Imaging Camera (MVIC) a bordo della sonda, suggerisce che l'età sarebbe di circa 500.000 anni !
Come anticipato, le caratteristiche del monolite risultano troppo regolari per non pensare ad una origine artificiale. A tale proposito i ricercatori hanno addirittura affermato che: "la probabilità che questa struttura sia di origine naturale è pari a quella che una scimmia, alla quale abbiamo dato un gessetto ed una lavagna, disegni del tutto casualmente il teorema di Pitagora".
Ovviamente è ancora troppo presto per formulare qualsiasi ipotesi sull'origine e sullo scopo del misterioso monolite o su chi siano i suoi creatori, tuttavia la sua presenza su un corpo celeste alla periferia del Sistema Solare ed i caratteri cuneiformi identificati sulla sua superficie non possono non far pensare alle leggende su Nibiru e gli Annunaki...
Per chi volesse approfondire l'argomento, può trovare la notizia completa a questo indirizzo.

1 commento:

Riccardo ha detto...

:)) grandissimo!!!!!