Il Ministero delle Antichità dell'Egitto ha annunciato una rara scoperta: la camera di sepoltura di una principessa reale risalente a quasi 4.000 anni fa. La tomba è stata trovata sotto una piramide nei pressi del Dahshur, un'antica necropoli reale lungo il fiume Nilo che vanta alcune delle più antiche piramidi in Egitto. Le piramidi del Dahshur sono state descritte come prototipi serviti come esperienza di apprendimento per i costruttori di piramidi reali nell'antico Egitto dinastico.

La "piramide piegata" a Dahshur implica che i metodi di costruzione della piramide erano in una fase di transizione durante la sua costruzione.

La tomba della principessa rappresenta un mistero, perché i ricercatori non sanno chi potrebbe essere esattamente la donna sepolta. Sono presenti diverse iscrizioni che affermano che potrebbe essere stata la figlia di un faraone chiamato Ameny Qemau. La scoperta più curiosa nella sepoltura però è una cassa di legno sulla quale sono incisi geroglifici che sono ancora stati del tutto decifrati. Il nome "Hatshepset" compare parecchie volte sulla superficie della cassa, anche se gli archeologi attualmente non sanno a chi potrebbero riferirsi tali iscrizioni.

Cosa c'è nella cassa ? Non molto, a quanto pare

Queste casse erano comuni nelle antiche tombe egiziane ed erano utilizzate per contenere i cosiddetti vasi canopi (o canopici) delle mummie, nei quali venivano conservati i fluidi corporei e gli organi interni dopo la mummificazione. Tuttavia questa particolare cassa risulta quasi vuota, anche se sono ancora presenti gli imballaggi che accompagnavano i vasi.  
Aidan Dodson, un egittologo dell'Università di Bristol, ha dichiarato a LiveScience che le iscrizioni lasciano supporre che la tomba originariamente fosse destinata a qualcun altro, ma sia stata utilizzata in seguito per la principessa: "La scatola canopica appartiene sicuramente alla figlia di un re, ma ho difficoltà a leggerne il nome. Non vi è alcuna indicazione sul suo genitore. La piramide non è di un tipo adatto a una principessa. Pertanto deve essere stata costruita per un re, ma poi utilizzata per la sepoltura della principessa. La presenza del nome di Ameny Qemau suggerisce che egli abbia potuto usurpare la piramide costruita per il suo predecessore per seppellire una delle sue figlie, infatti non vi è alcuna ragione per cui un re avrebbe dovuto costruire due piramidi per sé."


Nella tomba si trova anche un sarcofago, ma è in condizioni pessime a causa di secoli di saccheggio. La mummia della principessa probabilmente è stata trafugata e venduta, così come anche i vasi canopi sono stati rubati.


17/05/17
Next
This is the most recent post.
Post più vecchio

0 commenti: