Un satellite di Google Maps ha individuato strutture gigantesche non identificate nel bel mezzo del deserto del Gobi in Cina.
La prima struttura è un enorme rettangolo composto da una fitta griglia di strisce che sembrano essere di materiale metallico riflettente, che potrebbe essere una installazione militare; la seconda consiste in un reticolo composto da linee gigantesche sembrano disegnate con materiale bianco che potrebbe essere la polvere lasciata da macchine scavatrici.
Il sito è situato a Dunhuang, Jiuquan, Gansu, a nord del fiume Shule che attraversa l'altopiano tibetano ad ovest nel deserto Kumtag. Si estende su una superficie di circa 1.500 metri di lunghezza ed oltre 3.000 metri di larghezza. Le linee, perfettamente disegnate, sembrano progettate per essere visibili dallo spazio.
L’ipotesi che le linee siano state create per essere viste dallo spazio ha fatto sorgere molte analogie con le famose linee di Nazca nel deserto di Atacama in Perù.
Tuttavia in alcune foto dell’area scattate più da vicino si possono notare aerei e camion bruciati, circostanza che sembra suggerire che le strutture possano essere effettivamente un qualche tipo di bersaglio visibile da altezze notevoli.


Pertanto la spiegazione più probabile è che le strutture siano una specie di bersaglio militare, infatti nella zona sono presenti altri siti simili ed almeno uno di essi ospita degli aerei all’interno del suo perimetro.
Come fa notare Paul Marks di New Scientist: “Si tratta chiaramente di una sorta di bersaglio militare per attacchi aerei o di artiglieria. A sostegno di questa teoria infatti si può notare che esiste un’altra griglia 4x4 del diametro di circa 200 metri piena di detriti ed una pista di uno sgargiante colore bianco-bluastro che probabilmente viene utilizzata per i test dei bombardamenti aerei.

Fonte: Unbelievable Info
26/10/14

0 commenti: